31 Gen

FISIOTERAPIA E SCUOLA POSTURALE IN GRUPPO

Zahnradmodell nach Brügger

FISIOTERAPIA E SCUOLA POSTURALE DI GRUPPO

Durante la terapia si nota come i disturbi cronici di alcuni pazienti possano diminuire notevolmente o addirittura scomparire. Ma anche che, dopo un periodo più o meno lungo dalla fine del ciclo terapeutico, in alcuni di essi tendano a ricomparire le stesse problematiche, oppure nascano nuovi disturbi.

Il motivo delle ricadute è che i risultati raggiunti durante la terapia individuale sul paziente vanno sostenuti e mantenuti anche nel seguito, preoccupandosi della propria postura anche a casa o al lavoro, e continuando a fare ginnastica con esercizi fisici mirati ad alleviare i disturbi posturali a lungo termine. È fondamentale che i pazienti si assumano la responsabilità personale della loro salute. Solo chi migliora la sua postura nella vita quotidiana e chi è attivo fisicamente può trarre beneficio dalle terapie e dai trattamenti manuali individuali in modo permanente.

Questo però richiede non poca disciplina, continuità e volontà per cambiare i propri schemi abituali di movimento. E fare gli esercizi da soli a casa spesso risulta noioso, oppure è difficile trovare il tempo, o il momento giusto.

L’allenamento collettivo sotto una guida esperta, con regolarità e in un ambiente piacevole, risolve questa tipica impasse. Non solo è senz’altro più divertente, ma nella dinamica di gruppo ci si scambiano esperienze comuni e i pazienti si aiutano l’un l’altro. Senza contare che rispetto alla terapia individuale i costi sono più contenuti.

Vari sono gli obiettivi del lavoro di gruppo: sviluppare nei pazienti la presa di coscienza della propria postura, farli diventare responsabili di se stessi e autonomi in questo percorso, trasmettere loro la consapevolezza di una postura migliore, così come fornire loro le basi dell’anatomia funzionale e della fisiologia e far scoprire quanto il movimento può essere gradevole e gioioso. Soprattutto in compagnia.