11 Giu

SCOLIOSI: METODO 3 DIMENSIONALE SECONDO K. SCHROTH

schroth-terapia

COSA È UNA SCOLIOSI?

La scoliosi è la definizione per una curvatura laterale della colonna vertebrale con rotazione simultanea dei corpi vertebrali.

Esistono diversi tipi di scoliosi, che causano manifestazioni diverse.

In circa l’80% di tutti i casi la causa è sconosciuta, io. Queste scoliosi sono “idiopatiche”. Tuttavia, è noto che esiste un accumulo familiare.

Le ragazze sono 4: 1 colpite più spesso dei ragazzi.

La scoliosi è una patologia progressiva della colonna vertebrale. Nei pazienti più giovani, si tenta di sviluppare il raddirizzamento ottimale, poiché la colonna vertebrale è ancora malleabile. I pazienti adulti si concentrano sulla prevenzione dell’incremento della curvatura e dei disturbi associati (dolore, riduzione del volume respiratorio, affaticamento degli organi interni).

LA TERAPIA SECONDO SCHROTH

“La tecnica Schroth è una scuola di trattamento specifica per la scoliosi. Nel programma di trattamento sono utilizzate tutte le possibilità di correzione posturale, compresa la respirazione, al fine di permettere ai pazienti di aiutare se stessi.”

– Christa Lehnert-Schroth (1992)

Il trattamento per la scoliosi secondo la fondatrice Katharina Schroth, è un metodo fisioterapico, che si adatta in modo completo e multidimensionale alla colonna vertebrale.

Conesso con una certa forma di respirazione, vengono sviluppati posizioni di correzione tridimensionale, che devono essere rafforzate e rafforzate. I rispettivi esercizi vengono adattati individualmente dal fisioterapista. Poiché la scoliosi può deteriorarsi nella crescita, la terapia ottimale per la scoliosi è solitamente concepita come terapia a lungo termine.

Gli obiettivi sono il raddrizzamento ottimale della colonna vertebrale e la prevenzione di un ulteriore aumento della curvatura e delle conseguenze negative associate come dolore, limitazioni funzionali degli organi interni e limitazioni del movimento.

Per raggiungere questi obiettivi è assolutamente necessario eseguire gli esercizi appresi in modo indipendente e regolare e integrarli nella vita di tutti i giorni. Solo in questo modo è possibile garantire il successo terapeutico a lungo termine.

In accordo con le linee guida internazionali, le scoliosi fino a 20 ° vengono solitamente trattate esclusivamente con la fisioterapia. Se l’angolo di curvatura supera il limite di 20 °, oltre alla fisioterapia viene prescritto un corsetto. Per la scoliosi superiore a 50 ° a 60 °, il chirurgo deve decidere sull’irrigidimento chirurgico.

Altre diagnosi trattate con il concetto di Schroth:

  • Cifosi o ipercifosi
  • Mb. Scheuermann
  • Mb. Bechterew
  • petto escavato
  • Disturbo dell’atteggiamento e debolezza posturale

 

Il lavoro costante per correggere in questo modo la colonna vertebrale è la chiave per riuscire a tenere sotto controllo la scoliosi. I potenziali benefici per coloro che imparano e praticano il metodo Schroth sono:

  • progressione arrestata o potenzialmente ridotta (adolescenti)
  • de-rotazione spinale
  • migliorata funzione polmonare
  • migliorata espansione toracica
  • migliorato aspetto posturale
  • una postura più bilanciata
  • riduzione o eliminazione del dolore, se presente
  • un elemento di autonomia nel controllo della scoliosi (il cui valore non può essere sottovalutato) e la possibilità di tenere sotto controllo quella che è spesso considerata una patologia su cui il paziente non ha alcun controllo

 

SCOLIOSI E SPORT

Fondamentalmente lo sport per pazienti con scoliosi (non operati) è sempre considerato positivo e disponibile. Tuttavia, lo sport non è un sostituto per la terapia specifica scoliosi, ma nella migliore delle ipotesi è un’aggiunta importante!

Nello sport, l’intero sistema cardiovascolare è allenato, aumenta la capacità polmonare, stimola i muscoli, migliora la resistenza e molto altro ancora!  La valutazione medica sportiva dello sport appropriata dipende da diversi fattori: l’età della persona, la gravità della scoliosi e l’ambiente sociale. Si consiglia fondamentalmente uno sport che carica simmetricamente il corpo in confronte di uno sport che carica il corpo da solo lato.

Come sport simmetrico ad esempio si consiglia: nuoto, equitazione, danza, ciclismo, aerobica, corsa, passeggiate, sci di fondo.

Sport unilaterale è per esempio: tennis, golf, badminton, Lancio del giavellotto,  Bowling

Vale comunque: meglio qualunque sport che nessun sport!  Una persona che svolge da tempo un certo sport che che dà piacere e ha già costruito una vita sociale, non dovrebbe rinunciare a questo hobby!

Video Metodo Schroth: